Arte
Classici
Cataloghi e mostre
Diari e Biografie 
Fantasy 
Glottologia
Giochi esistemi 
Infanzia
I Libri del mare
Lingue del mondo
Maremmana
Nuovi autori Romanzi
Opere dello Spirito
Pensieri in libertà
Poesia
Saggi & studi Saggistica
Storia Bib. del '900
Storia Bib. di Storia
Storia Mazziniana
Teatro
Tesi di laurea
Viaggi memorie

 E-book

  Documenti editoria: file allegati ai libri in rete.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Le librerie dove potete trovarci

Torna al Catalogo Generale
 

 

 

URBANISTICA E ARCHITETTURA A PIOMBINO
Mauro Carrara
pp. 8 anno 2020 € 13,00 ill B/N
EAN 9788866152064
Collana LaTarsinata n.3

 

  richiesta è disponibile la versione in e-bok pdf Ordine E-book €6,00


L’occasione di questa pubblicazione nasce da u preciso stimolo, da parte dell’amministrazione comunale, a redigere un documento utile ad accompagnare lo svolgersi delle giornate di studio dedicate a 900: urbanistica e architettura a Piombino e di una mostra a queste legate, da tenersi nel febbraio 1997.
Senza la pretesa di creare alcunché di esaustivo o di concluso, il testo, come nelle intenzioni della collana che lo contiene (tutta incentrata sui caratteri della storia e delle tradizioni piombinesi), desidera documentare un “pezzo” della storia della città: nel caso specifico una parte assai importante, visto che il materiale proposto ci permetterà, questo il fine ultimo, di comprendere le intime ragioni dello sviluppo della struttura urbana di Piombino così come oggi la vediamo e la fruiamo.
L’architettura determina i luoghi dove viviamo, trasforma gli spazi e li rende “città”, l’urbanistica indica i luoghi dell’architettura, combina territorio e costruito, mostra una strada da percorrere per la città del domani.
La “città” dunque ed il suo sviluppo, in un periodo breve ma significativo, anzi, decisivo per le sorti del territorio in esame; dal 1900 al 1940; dall’interno della città murata, che vedeva l’inizio del secolo praticamente intatta dopo quasi cinquecento anni di assalti, al folle traguardo della seconda guerra mondiale.
Non ci soffermeremo sulle scelte e non commetteremo i risultati delle trasformazioni che registreremo nel testo, ritenendo non essere questa la sede adatta: ci limiteremo a prendere atto delle modifiche sul territorio e dei suoi effetti nello spazio del vissuto, l’urbanistica e l’architettura appunto, soprattutto attraverso documenti e schede che, ancora una volta, siamo certi, riproporranno il volto di una città che ha molto da mostrare a chi abbia ancora voglia di vedere.
introduzionepreciso stimolo, da parte dell’amministrazione comunale, a redigere un documento utile ad accompagnare lo svolgersi delle giornate di studio dedicate a 900: urbanistica e architettura a Piombino e di una mostra a queste legate, da tenersi nel febbraio 1997.
Senza la pretesa di creare alcunché di esaustivo o di concluso, il testo, come nelle intenzioni della collana che lo contiene (tutta incentrata sui caratteri della storia e delle tradizioni piombinesi), desidera documentare un “pezzo” della storia della città: nel caso specifico una parte assai importante, visto che il materiale proposto ci permetterà, questo il fine ultimo, di comprendere le intime ragioni dello sviluppo della struttura urbana di Piombino così come oggi la vediamo e la fruiamo.
L’architettura determina i luoghi dove viviamo, trasforma gli spazi e li rende “città”, l’urbanistica indica i luoghi dell’architettura, combina territorio e costruito, mostra una strada da percorrere per la città del domani.
La “città” dunque ed il suo sviluppo, in un periodo breve ma significativo, anzi, decisivo per le sorti del territorio in esame; dal 1900 al 1940; dall’interno della città murata, che vedeva l’inizio del secolo praticamente intatta dopo quasi cinquecento anni di assalti, al folle traguardo della seconda guerra mondiale.
Non ci soffermeremo sulle scelte e non commetteremo i risultati delle trasformazioni che registreremo nel testo, ritenendo non essere questa la sede adatta: ci limiteremo a prendere atto delle modifiche sul territorio e dei suoi effetti nello spazio del vissuto, l’urbanistica e l’architettura appunto, soprattutto attraverso documenti e schede che, ancora una volta, siamo certi, riproporranno il volto di una città che ha molto da mostrare a chi abbia ancora voglia di vedere.
introduzione.

   

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
   
   
   
   
   
   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 ALTRI LIBRI dell'Autore

 9788866150756

Mauro Carrara, PIOMBINO CITTA' MURATA p. 196 ill Foto 34 Colori, 46 B/n - A4 17x24 € 18,00 Collana Biblioteca di Storia n. 16-2014

  EAN 9788866151883
IL PALAZZO APPIANI
Mauro Carrara 14,5x23, pag. 40 ill. foto B/N anno 2018 € 10,00
Collana La Tarsinata n. 1
 SIGNORI E PRINCIPI DI PIOMBINO
Mauro Carrara
pp. 102 anno 2018 € 13,00 ill col. e, B/N
EAN 9788866151913
Collana La Tarsinata n. 2

 9788866150312

Mauro Carrara, IL PROMONTORIO DI PIOMBINO, NATURA E STORIA, con un intervento di Mariangela Maggiore p. 162 ill a colori e quadri di Daniele Toncelli- A4 € 18,00 Collana Maremmna n. 4 2012

CONSIGLIATI SULLO STESSO ARGOMENTO

  EAN 9788866151661

STORIA DI PIOMBINO dalle origini ai giorni nostri a cura di Enrico Beni. f. /to 17x24 pp. 512 Biblioteca di Storia € 28,00

Biblioteca di storia n. 25
 
POPULONIA, Dalle origini alla nascita di Piombino.
ENRICO BENI
Pagg. 164 anno 2008 €15,00
EAN 978-88-89971-25-3
STORIA